In barca a Lanzarote con Click&Boat: inseguendo l’estate!

Le vacanze estive sono appena terminate, eppure già ci mancano il profumo di salino e la sensazione dei caldi raggi del sole sulla pelle. È chiaro che per ritrovare sollievo non dobbiamo far altro che pianificare il prossimo viaggio!

Parte dell’arcipelago delle isole Canarie e custode di alcuni tra gli scenari più incredibili della zona, quale modo migliore per goderla appieno se non a bordo di una barca?

Vi proponiamo un viaggio differente dal solito, un viaggio durante il quale avrete l’occasione di scoprire gli aspetti più segreti ed emozionanti dell’isola sperimentandola da due prospettive differenti: la terra ed il mare.

Non possedete una barca? Niente paura, potrete affidarvi al noleggio barche a Lanzarote di Click&Boat!

Due Itinerari suggeriti

> Isola La Graciosa – Playa del Risco – Playa Famara → 14.9 miglia nautiche, 7 ore di navigazione

La Graciosa è la più piccola tra le isole dell’arcipelago delle Canarie.

La sua bellezza sconfinata ne fa un vero e proprio paradiso terrestre, ed il suo essere tutt’oggi selvaggia la rende perfetta per chi è in cerca di tranquillità, specialmente per un viaggio fuori alta stagione.

Dal piccolo villaggio Caleta del Sebo potrete prendere il largo e optare per due alternative: un tour nautico degli appena 29 km2 dell’isola, oppure l’attraversamento del “Rio”, la piccola striscia di oceano che la divide da Lanzarote.

Fronteggiando l’isola vi troverete praticamente di fronte a Playa del Risco, nonché al suo magnifico paesaggio. Di non facile accesso dalla terraferma, raggiungerla in barca sarà la soluzione perfetta, e, in aggiunta, avrete l’occasione unica di osservare lo splendido contrasto di colori che degrada dal mare alla spiaggia.

Siete appassionati di sport acquatici?

Proseguite la navigazione verso la parte meridionale dell’isola ed ormeggiate nei pressi di Playa Famara: sarà un paradiso per gli occhi, e per lo spirito!

I costanti venti che battono questa zona la rendono il luogo perfetto per gli amanti di surf, kite surf e chi più ne ha più ne metta!

lanzarote vacanze

> Arrecife – Costa del Papagayo – Charco de los Clicos → 39 miglia nautiche, 20h di navigazione

Situata a circa 5 km dall’aeroporto di Lanzarote, Arrecife sarà un ottimo punto di partenza per il vostro viaggio!

Seppur un po’ più lungo rispetto all’itinerario precedente, questo vi permetterà non solo di scoprire paesaggi mozzafiato (punto quasi scontato), ma soprattutto di navigare lungo la costa di Playa Blanca, una delle zone balneari più apprezzate dell’isola!

Come luoghi degni di nota non potevamo non citare Costa del Papagayo, il cui susseguirsi di calette dalla sabbia dorata ne fa una delle spiagge ideali per un po’ di sano relax, e Charco de los Clicos, custode di uno dei panorami più suggestivi della zona.

Vi attende qui un vecchio cratere vulcanico, che ormai immerso nell’oceano, ha dato vita ad un lago caratteristico e quasi surreale!

Cosa portare a bordo? 

Tralasciando casi particolari come grandi yacht e catamarani, se state organizzando il prossimo viaggio in barca a Lanzarote dovete tenere ben presente che lo spazio a bordo è generalmente limitato. Ma niente paura, il meteo sarà dalla vostra parte!

Precipitazioni limitate, sole che risplende alto nel cielo e temperature che persino durante i mesi di bassa stagione si aggirano tra i 20 ed i 24°… Con simili previsioni, non avrete bisogno di molti capi d’abbigliamento!

Ai cambi estivi potrete aggiungere una felpa, un k-way ed un sacco a pelo, per non farvi cogliere impreparati nel caso in cui il tempo cambi improvvisamente.

Aggiungete poi creme protettive, occhiali da sole e scarpe impermeabili e antiscivolo, essenziali per la vita a bordo.

Mossa smart? Sostituite la valigia con una comoda sacca riponibile in uno dei vani portaoggetti: guadagnerete spazio e potrete riutilizzarla durante le escursioni sulla terraferma!

Nel caso poi in cui anche a bordo non possiate rinunciare alla tecnologia, la soluzione migliore è dotare i device di una protezione al tatto impermeabile al 100%, cosicché siano protetti non solo dall’acqua ma anche dai depositi di salino.

Adesso, non ci resta che augurarvi buon vento!