Facebook Latitidine 40
in vacanza a Lanzarote

10 cose da fare assolutamente in vacanza a Lanzarote

Lanzarote, la vulcanica isola dell’arcipelago canario, offre moltissimo a chi vuola conoscerne più da vicino la cultura, la gastronomia e la natura.

Dichiarata Riserva della Biosfera dall’UNESCO nel 1993, Lanzarote è uno di quei luoghi magici che sempre regala emozioni ed avventure: dagli straordinari paesaggi lunari, alle grandi scogliere o le spiagge solitarie, dai vigneti ai tipici paesi di casette bianche. A tutti questo si aggiunge il tocco da Maestro dell’artista César Manrique.

Eccovi 10 cose da fare assolutamente quando vi trovate in vacanza a Lanzarote:

1 – Fare surf sulla spiaggia di Famara

Lanzarote è una delle aree naturali più spettacolari d’Europa per chi ama praticare questo sport, ed uno dei suoi gioielli è senza dubbio la spiaggia di Famara. Situata a nord-est dell’isola, Famara vuol dire 6km di spiaggia bianca e fina, protetta dai crinali più alti di Lanzarote, las Peñas del Chache (670m). Questa spiaggia deve il suo nome al vicino pueblo Caleta de Famara, un paesino di pescatori che solo da pochi anni possiede strade asfaltate. Perfetta per vivere al 100% l’atmosfera isolana: rilassata e tranquilla, mentre guardate o praticate surf nelle acque dell’Atlantico.

2 – Una visita alle Cantine dell’isola con degustazione di vino a La Geria

Da non perdere il tour dei vigneti, nella parte sud-est di Lanzarote, sia che amiate o meno il vino. I vigneti di Lanzarote sembrano dei pois verdi che costellano questa terra coperta da un manto grigio scuro, formatosi con i resti della cenere delle grandi eruzioni vulcaniche nella prima metà del XVIII secolo. Sotto questo scuro manto c’è uno strato di terra fertile, perfetta per la coltiovazione della vite. Gli agricoltori scavano delle buche di pochi metri di profondità, piantano la vite e poi la circondano con muretti in pietra semicircolari, per proteggerle dal vento. Diverse sono le cantine in cui fermarsi a provare i vini locali, come il malvasia, mentre ammirate questi paesaggi assolutamente unici.

vini delle Canarie

3 – Fate una scappata a La Graciosa

Ad appena 25 minuti in Ferry dal porto di Orzola, pueblo di pescatori situato al nord di Lanzarote, si trova l’isola de La Graciosa. La Graciosa rappresenta un’oasi di tranquillità e di bellezza naturale uniche: gli unici veicoli autorizzati sull’isola sono i 4×4 della Guardia Civile. Affittate quindi una bicicletta e percorrete i sentieri di terra che salgono sulle rosse colline dell’isola, per raggiungere le solitarie spiagge de Las Conchas, bagnate dall’ impetuosità dell’Atlantico.

4 – Scoprite l’architettura unica dei Jameos de Agua

L’artista locale (pittore, scultore, architetto) César Manrique è presente in tutta l’isola, ma forse i Jameos de Agua sono la sua opera più bella. Manrique lottò sempre perchè qualunque artista si esprimesse solo nel momento in cui avesse trovato l’equilibrio tra arte e natura. E qui lo si sente al 100%. Questo curioso mix di casa, grotta vulcanica, museo ed opera d’arte si trova a circa 40km da Puerto del Carmen, ed all’interno esiste una laguna naturale abitata da piccolissimi granchi albini ciechi: esseri minuscoli che hanno sorpreso gli studiosi di tutta Europa, perchè fino ad ora i loro habitat sono stati i tunnel degli abissi marini.

5 – Sorseggiate un mojito a Lagomar, la casa di Omar Shariff

Fatelo, anche solo per dire che avete preso un cocktail – o cenato – in quella che era l’amata casa dell’attore Omar Shariff. Il luogo è splendido: una collina scavata internamente che sembra un vero e proprio labirinto di pietra, con decine di angoli da cui ascoltare la musica chill-out e con una splendida vista panoramica sull’isola. Scale, grotte, piante, rocce, pozzi…tutti si mescola in un equilibrio perfetto, e vi farà sembrare di trovarvi fuori dal mondo.

case di Lanzarote

6 – Seguite l’Iron Man di Lanzarote, il più duro al mondo

L’Iron Man è la prova di atletica più dura al mondo e, secondo chi vi ha già partecipato, quello di Lanzarote è il massimo esponente di questa disciplina. Oltre 2000 superatleti si danno appuntamento ogni anno a maggio per percorrere 4,8km a nuoto, 180km in bici e correre una maratona (42,195km).

7 – Visitate il Parco Nazionale del Timanfaya

Fuoco, cenere e roccia hanno dato forma all’unico e splendido Parco Nazionale Geologico di Spagna. I colori della roccia variano dal marrone al rosso, dall’ocra all’arancio ai grigi e perfino al nero, il tutto su un suolo completamente privo di vegetazione. Vale la pena prendere il bus che fa il percorso interno al Parco, per capire come si sia formata questa strana meraviglia della natura.

8- Affittate un’auto e visitate le spiagge dell’isola

La forma migliore di visitare Lanzarote è in auto. Il trasporto pubblico è praticamente inesistente e non arriva dappertutto. Le spiagge più lontane dai centri sono le più belle: Papagayo, dalla sabbia bianca e l’acqua cristallina; la splendida Famara, la nera El Pozo, e ancora Los Caletones o Charco del Palo.

spiagge Canarie

9 – Visitate El Golfo

In nessun altro luogo potrete avere il privilegio di visitare un cratere a livello del mare. El Golfo si è formato in seguito alle eruzioni del 1730: il cratere si è inondato di aqua di mare sulla cui superficie crescono le alghe che gli conferiscono il noto colore verde brillante. Verde, nero ed azzurro sono i colori di questo luogo magico.

10 – Godetevi la cucina locale

La gastronomia di Lanzarote è varia e squisita: pesce fresco (come no!) frutta, verdura e carne (soprattutto di maiale). A Lanzarote si può mangiare ben senza spendere una fortuna: provate gli ottimi formaggi, las papas arrugadas con la famosa salsa mojo picón, il sancocho di pesce o il gonfio canario, ricetta tradizionale a base di farina e grano tostato.