I sette comuni di Lanzarote

L’isola di Lanzarote è divisa in sette comuni principali: Haría, Tías, Yaiza, Arrecife, Teguise, San Bartolomé e Tinajo. Ognuno di questi comuni, essendo vicino alla costa dell’isola, nasconde e custodisce un fascino particolare e alcuni tesori perciò, per chi ne avesse la possibilità, noleggiare un’auto e fare un giro dell’isola visitando tutti e sette i comuni di Lanzarote è la scelta migliore.

Haría

Il comune di Haría, situato nella parte settentrionale di Lanzarote, tra montagne e spiagge di eccezionale bellezza, è uno dei punti da cui è possibile ammirare uno dei panorami migliori dell’isola. Infatti, situandovi sul Mirador del Rio potrete ammirare le vicinissime isole e isolette dell’arcipelago Chinijo, la Isla Graciosa e la Isla de Monataña Clara, oltre che il paesaggio marino sconfinato davanti ai vostri occhi.

comuni

Haría, oltre ad essere uno dei punti panoramici migliori dell’isola di Lanzarote, è anche la parte più verdeggiante dell’isola per via della sua posizione (a nord si verificano lievi piogge durante il periodo autunnale e invernale) e a causa di una antica tradizione che invitava gli abitanti a piantare una palma ogni volta che nasceva un bambino. Inoltre, sempre a livello folkloristico, per via della forma della città, simile a una strega a cavallo, Haría è stata in passato associata più volte alla stregoneria. Il centro città di Haría è tranquillo e caratterizzato da case e casette basse, dal colore bianco e che risaltano in contrasto con il colore verde e scuro delle montagne vulcaniche retrostanti. Spostandosi poi sulla costa, è possibile giungere fino a Orzola, un piccolissimo porto di pescatori dal quale è possibile imbarcarsi per un’escursione a la isola de La Graciosa. Una delle spiagge più belle di Lanzarote si trova vicino al comune di Haría, la spiaggia del Caleton Blanco, e – proseguendo per la costa – si arriva sino alle cavità, grotte e cunicoli lavici di Jameos del Agua e Cueva de los Verdes. Queste due attrazioni, famose per essere dimora e rifugio di una specie particolare di granchi, i granchi albini, in passato venivano scelte dagli abitanti originari dell’isola come nascondiglio per non essere catturati dai conquistatori europei o per scampare dalle razzie dei pirati. Infine, spostandosi sulla punta nord estrema dell’isola, è possibile incontrare le città di Guatiza, Mala, Punta Mujeres e Arrieta, particolarmente amate dai turisti per affittare case vacanze.